Cosa fare a Melbourne, la città più europea d’Australia

A circa un anno di distanza dalla nostra partenza per Melbourne ce l’abbiamo fatta, abbiamo finito di scrivere la guida su Melbourne! E voi direte <<finalmente>>.

Devo dirvelo, non è stato semplice perché noi, Melbourne, l’abbiamo vissuta sia da cittadini che da turisti e avremmo voluto consigliarvi un po’ tutto. Il nostro articolo su cosa fare a Melbourne sarebbe stato un vero e proprio romanzo, motivo per cui abbiamo dovuto lavorarci più del previsto.

Questo primo post riguarderà le attrazioni principali in città e non solo, prossimamente vi parleremo anche di cibo 😉 Ecco dove puoi trovare tutte le nostre guide di viaggio in Australia.

 

Cosa fare a Melbourne

Melbourne è sicuramente la città più europea d’Australia, quella in cui riconoscerai somiglianze con l’Italia e non solo. La città è divisa in vari quartieri, tutti molto caratteristici, frutto delle svariate ondate migratorie giunte nel ‘continente dei canguri’. Italiani, greci e spagnoli sono solo alcuni dei popoli migrati fin dall’altra parte del mondo in tempi di guerra e crisi. Se vuoi saperne di più Melbourne è la città giusta, di fatto è sede dell’Immigration Museum!

Noi che abbiamo vissuto a Melbourne possiamo dirti con certezza che questa metropoli o la ami o la odi, non ci sono grandi vie di mezzo. Sa stregarti con la sua street art e la sua atmosfera europea, quel profumo di casa che ti manca a 16430 km di distanza, ma sa sfinirti col suo caos e traffico.

Nei tre mesi in cui abbiamo vissuto lì l’abbiamo odiata: troppo caotica, troppo metropoli per noi campagnoli. Siamo tornati dopo quattro mesi, per un breve viaggio, e ce ne siamo follemente innamorati.

Ecco cosa fare a Melbourne assolutamente, sia che la visiti per due giorni o una settimana.

 

Passeggia lungo la riva di Southbank

La riva a sud del fiume Yarra, ovvero la parte sud della città, è piena di locali, ristoranti sempre attivi e non solo. Qui si trova anche il complesso di casinò e ristoranti Crown, nel caso vi interessi.

Di sera una passeggiata qui è d’obbligo, anche solo per godersi l’atmosfera e lo spettacolo dei lanciafiamme del casinò. Inoltre, qui ci sono tantissimi posti interessanti per bere una birra o cenare. Il più delle volte, poi, gli eventi principali della città si svolgono proprio tra Southbank e South Melbourne come il Moomba Festival, il Melbourne Food&Wine Festival e non solo. 

Qui, poi, si trova l’Eureka Tower, uno tra i grattacieli più alti dell’emisfero australe, da cui si può vedere un meraviglioso tramonto su Melbourne. Vedere per credere 😉

Se poi non vuoi salire sull’Eureka, che è a pagamento, almeno concediti un aperitivo in cima a uno dei tanti Rooftop bar di Melbourne. D’estate c’è anche il cinema estivo sui tetti, un’esperienza assolutamente da provare!

P.S.: Noi abitavamo a Southbank, in un super grattacielo, e abbiamo adorato questa parte della città, molto discreta e verde.

 

South Melbourne

A partire da Southbank in giù comincia la zona di South Melbourne, una delle meno caotiche e, a nostro avviso, più interessanti della città. Ecco alcune delle attrazioni da non perdere:

  • gli enormi e rigogliosi Kings Domain, un parco che comprende più giardini e anche i Royal Botanics, orti botanici con una biodiversità incredibile.

All’interno dei Kings Domani si trova lo Shrine of Remembrance, monumento alla guerra che ha ogni città australiana ma sempre diverso. Quello di Melbourne è bellissimo, maestoso e con forma piramidale. L’interno è essenziale ma d’effetto, con bandiere australiane, corone di fiori e nomi dei caduti incisi su tutte le pareti. Dalla cima, poi, si ha una bella vista sullo skyline del CBD.

 

  • Se ti piace la street art non puoi perdere Hosier Lane, la via artistica per antonomasia, interamente ricoperta di graffiti coloratissimi e sempre nuovi. In più, poco distante, si trova Higson Lane, vicolo in cui sono stati dipinti i ritratti di cinque grandi chef (tra cui Bottura e Heinz Beck) in occasione del World’s 50 Best Restaurant di Marzo 2017 -a cui noi abbiamo potuto assistere!-.

Infine, passeggiate lungo Degraves Street, il ‘vicoletto italiano’ di Melbourne, con uno charme incredibili e tanti locali tipici.

  • Per gli appassionati di Formula1, poco lontano da Southbank, c’è Albert Park, un parco appunto dentro a cui passa il circuito della gara che si tiene ogni anno a marzo. Noi eravamo lì e abbiamo assistito alla gara direttamente dal parco.

  • Se invece vi piacciono il tennis e in generale gli sport, nella zona est della zona sud è situato il complesso sportivo in cui si svolgono gli Australian Open e tantissime altri eventi sportivi internazionali. Melbourne, tra tutte, è la città più sportiva.. ma anche la più artistica, culturale.. 😉

 

  • South Melbourne Market, il secondo mercato di Melbourne per grandezza e importanza. Noi ci siamo innamorati del Queen Vic, di cui vi parlerò a breve, ma il South Melbourne era un’ottima alternativa e per di più vicina a casa nostra.

Questo è un mercato coperto e al suo interno troverete banchi ortofrutticoli con prezzi convenienti, forni, fiorai e tanti altri rivenditori di vario genere. In più, qui potrete mangiare cibo delizioso grazie ai vari locali di cucina internazionale installati al suo interno. Ve ne consiglierò alcuni nel post su cosa e dove mangiare a Melbourne 😉

 

Sicuramente ci farete caso, ma ve lo dico comunque. Fermatevi cinque minuti ad ammirare Flinders Station, la prima stazione cittadina australiana e anche la più trafficata. Super moderna nei trasporti, ha conservato però il suo fascino vittoriano. 

 

Queen Vic

E’ il più grande mercato permanente dell’emisfero australe, meraviglioso, pieno di frutta fresca, cibo e banchi interessanti. Di mercoledì sera diventa sede del Night market con street food di tutti i tipi, assolutamente da provare!

I prezzi sono veramente competitivi e la qualità è davvero alta, motivo per cui vi consigliamo di fare la spesa qui, sia che vi tratteniate per pochi giorni e vogliate qualcosa di fresco, o che vi tratteniate in città.

Già che siete in zona, se siete amanti dei libri, non lasciatevi sfuggire Books for Cooks, un emporio pieno di libri in tema enogastronomico. Una vera mecca per chi ama leggere oltre a mangiare!

Ah, se poi passate per il Queen Vic di sera, passeggiate per Flagstaff, un verdissimo parco situato lì accanto in cui molto probabilmente incontrerete diversi opossum. Attenzione però, specie se avete cibo con voi!

CBD

E’ il distretto centrale finanziario che detta così sembra una cosa noiosissima. In realtà, il CBD è una delle zone più attive e interessanti di Melbourne, sia per i locali che ospita che per i quartieri di cui vi parlavo all’inizio. Di fatto, qui troverete i quartieri greco e cinese. 

Chinatown, difatti, passa proprio di qua coi suoi colori e profumi. E’ una via molto vivace e proprio qui è possibile mangiare dei dumpling favolosi!

Poco distante da Chinatown, poi, si trova la State Library, la biblioteca nazionale in stile vittoriano. Architettura e stile affascinanti valgono almeno 10 minuti della tua giornata per una veloce visita. Guarda qui!

 

Fitzroy, Carlton

Due quartieri a nord di Melbourne, ricchi di aree verdi e con uno charme pazzesco. A Fitzroy troverete la migliore Croissanterie del mondo (stabilito da classifiche e concorsi internazionali, non solo da me..) e una Melbourne insolita, fatta di casette in stile vittoriano e altre più moderne coperte di street art.

A Carlton, invece, vi sentirete assolutamente a casa! Questo infatti è il quartiere italiano e ve ne accorgerete vedendo locali, musei e anche sentendo parlare le persone 😉

Entrambi i quartieri hanno giardini meravigliosi, in particolare i Fitzroy e Carlton Gardens che vi consiglio di visitare rispettivamente per il Conservatory (una vera e propria serra coloratissima, ricca di fiori di ogni tipo, forma e colore) e per il Royal Exhibition Building (sontuoso edificio che spesso ospita eventi di grande rilievo, molto bello anche visto dall’esterno). 

Docklands

E’ un quartiere nuovo, a ovest del CBD. Troverete parecchi posti interessanti in cui mangiare o anche solo bere un caffè, l’imponente stadio Etihad e una ruota panoramica.

Vi consiglio di passarci dopo avere passeggiato lungo la riva a Southbank, passerete su un ponte ad archi particolarissimo e potrete fotografare Melbourne da un altro punto di vista.

Il migliore momento per venire qua è l’ora del tramonto, sia per i colori e lo spettacolo che potrete ammirare, che per respirare l’aria di relax che portano con sè gli abitanti di Melbourne appena usciti dall’ufficio. 

E se hai tempo..

 

Alcuni posti fuori città

Se vuoi vedere i veri animali australiani in un parco biologico (non zoo), scegli il Ballarat Wildlife Park.

ballarat wildlife park

Lo raggiungi in treno da Melbourne e in un giorno lo visiti senza problemi. Noi ci siamo stati e abbiamo documentato la nostra giornata tra i veri animali australiani:

https://www.youtube.com/watch?v=GDlmvivpwPI&t=73s

 

Se ami il mare e vuoi staccare dal caos di Melbourne vai a St Kilda, località di mare poco distante. Il clima è molto più rilassato e c’è un Luna Park molto bello, con tanto di entrata a forma di bocca di clown.

Un po’ più distante rispetto alla città c’è Brighton Beach, località famosa per le Beach boxes, casette colorate molto carine da fotografare ma fini a sé stesse. Il consiglio, quindi, è di visitarle se siete di passaggio, per esempio verso Phillip Island.

 

Per le attrazioni più ‘selvagge’, Wild Australia

Bella la città ma avete voglia di qualcosa di più wild? Di entrare a contatto con gli animali e la vegetazione tipica? Allora considerate queste destinazioni:

phillip island

  • Una gita di un giorno a Phillip Island, isola famosa per le gare di moto GP, per il pinguino minore blu, per le foche e la natura meravigliosa. Qui sicuramente vedrete i Wallaby, particolari specie di canguro, e potrete visitare il Wildlife Park, molto grande e che ospita anche i canguri albini.

Anche qui abbiamo realizzato un video racconto

https://www.youtube.com/watch?v=Mzy8WEWO7Do&t=8s

 

  • Una gita di un giorno, massimo due sulla Great Ocean Road, strada panoramica famosa in tutto il mondo per i 12 Apostoli, faraglioni in mezzo all’oceano che purtroppo si sono ridotti di numero col tempo.

La strada è scenica, immersa nella vegetazione australiana, e casa di numerose specie di uccelli e non solo. Lungo la strada è facile incontrare canguri, koala e tante altre specie, oltre a moltissimi surfisti tipici australiani 😉

 

  • Una gita di mezza giornata a Westgate Park, poco oltre Port Melbourne, dove con un po’ di fortuna è possibile vedere un lago rosa! Questo è artificiale e diventa rosa con l’evaporazione dell’acqua in estate, in giro per l’Australia ce ne sono tanti naturali che diventano rosa per via degli organismi che li popolano. Westgate comunque è molto bello e molto rosa! Per andare sul sicuro controllate su Internet, le notizie diranno sicuramente se nel periodo della vostra visita è rosa o meno!

 

I nostri consigli

  • Camminate: vedrete meglio la città e non perderete perle come Hosier Lane.
  • Dedicate a Melbourne almeno due giorni, è una città cardine per l’Australia, potrebbe tranquillamente essere la Capitale. Ospita tantissimi eventi durante l’anno e vi consiglio di prendere parte a uno di essi per godere del favoloso clima che si crea in città. 
  • Qualsiasi sia la stagione in cui la visitate sappiate che Melbourne è la città delle “4 stagioni in un giorno“, il che significa che potrebbe piovere, nevicare, essere soleggiato, rovente, ventoso e nebbioso in sole 24 ore. VESTITEVI A CIPOLLA e siate sempre pronti a tutto. 
  • Se potete visitate Phillip Island e/o Great Ocean Road, sono due chicche del Victoria, e valgono la pena di qualche ora in macchina. 
  • Godetevi cibo e ristoranti qua, la varietà e la qualità sono alte, molto più che in tutte le altre città australiane. 

 

Siete soddisfatti dalla nostra guida su cosa fare a Melbourne??

Come vi ho anticipato, questo è solo il primo capitolo di una serie su Melbourne. Vi parleremo presto anche di cibo e altre particolarità, poi ci dedicheremo a Sydney! 

 

Se sei finito qua sul mio blog c’è sicuramente un buon motivo 😀

Il tuo sostegno è prezioso per Magna e Tes, perciò, se ti va, seguici sui Social e condividi i nostri articoli.

Puoi trovarci su Instagram, su Facebook , su Youtube, Twitter e Pinterest. Dai un’occhiata e unisciti a noi!

Inoltre, per rimanere sempre aggiornato sulle nostre ricette, sulle nostre guide di viaggio e in generale su ciò che combiniamo, iscriviti alla Newsletter di Magna e Tes. Riceverai solo un’email a settimana, ricca di interessanti contenuti da guardare e leggere 🙂

Written By
More from Carlotta

Western Australia on-the-road: Shark Bay e le sue meraviglie

Capitolo Tre: Shark Bay <<Sveglia ore sei domani, ok?>> e alle sei...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *