Crostata integrale alle pere: Pear Pie

 Ultimamente mi piace ‘giocare’ in cucina con le farine e altri ingredienti. Cerco di lavorare alle ‘ricette senza’, spesso quelle senza glutine visto che sto sviluppando una certa sensibilità a quest’ultimo.

Una delle farine che uso come sostituto è quella di grano saraceno, davvero deliziosa in qualsiasi tipo di preparazione. La ricetta di oggi è proprio a base di grano saraceno, è difatti una bella crostata integrale alle pere.  

 

Crostata integrale alle pere



INGREDIENTI

Per la frolla

200 g di farina di grano saraceno

50 g di farina di riso

2 uova intere

180 g di zucchero di canna

100 g di olio di semi o 120 g di burro morbido

5 g di lievito per dolci

 

Per il ripieno

4 pere Williams

100 g di zucchero di canna

Un bicchierino di Rhum scuro

Spezie a piacere (per esempio cannella o fava tonka)

100 g di uvetta

10 g di pangrattato senza glutine

 


PROCEDIMENTO

Lavorate olio, zucchero e uova in una ciotola.

Aggiungete le farine e il lievito poi cominciate a impastare. Formate una palla di impasto omogenea, copritela con pellicola trasparente e riponetela in frigorifero a riposare per almeno due ore. 

Trascorso il tempo di riposo della frolla stendetene 2/3 allo spessore di 5 mm circa e conservate l’altra parte in frigorifero. Non contenendo glutine questa frolla è più difficile da lavorare di una qualsiasi, armatevi di pazienza e vedrete che riuscirete bene.

Foderate uno stampo da crostata con la frolla, bucherellatene il fondo e copritelo con carta da forno. Disponete sulla carta dei fagioli come peso per effettuare la ‘cottura in bianco’ ovvero senza farcia.

Cuocete in forno statico a 180°C per circa 15 minuti poi togliete fagioli e carta e reinfornate per 10 minuti.

Intanto preparate il ripieno della crostata integrale alle pere. Sbucciate le pere e tagliatele a tocchetti più o meno regolari. Unite lo zucchero, il pangrattato, il liquore e l’uvetta. Aggiungete anche le spezie a questo punto. 
Disponete il ripieno sulla frolla poi stendete quella avanzata in modo da formare un ‘coperchio’ per la crostata.

Cuocete sempre a 180°C per 15 minuti, sfornate e servite. Il giorno dopo è ancora più buona!


La pear pie è ottima mangiata semplice, ma può essere arricchita con il gelato, una crema inglese aromatizzata o panna montata fresca.  

crostata integrale alle pere

Se sei finito qua sul mio blog c’è sicuramente un buon motivo 😀

Il tuo sostegno è prezioso per Magna e Tes, perciò, se ti va, seguici sui Social e condividi i nostri articoli.

Puoi trovarci su Instagram, su Facebook , su Youtube, Twitter e Pinterest.

Dai un’occhiata e unisciti a noi!

 

Inoltre, per rimanere sempre aggiornato sulle nostre ricette, sulle nostre guide di viaggio e in generale su ciò che combiniamo, iscriviti alla Newsletter di Magna e Tes. Riceverai solo un’email a settimana, ricca di interessanti contenuti da guardare e leggere 🙂

Written By
More from Carlotta

Uovo in raviolo dello chef Valentino Marcattilii

La ricetta di oggi è davvero speciale, non è semplicissima ma con un po’...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *