Crudo di tonno con cipolla caramellata e brunoise e triglie

In tempo di scuola settembre era uno dei mesi che più detestavo, lì tra la fine delle vacanze e l’inizio delle lezioni.

Ora, invece, è sicuramente uno tra i miei preferiti. La tregua dal caldo, gli ingredienti estivi ancora in tavola, l’inizio di nuovi progetti sono solo alcuni dei motivi per cui mi piace tanto.

Posso ancora sbizzarrirmi con sapori e colori in tavola così come sul blog e, a tal proposito, per questo post ho deciso di raccogliere ben due ricette ‘di fine estate’.

Triglie saltate su vellutata di pomodoro e un crudo di tonno con cipolla caramellata, vediamo come farli.

 

INGREDIENTI -per due persone-

Triglie saltate su vellutata di pomodoro, feta e mandorle

Quattro triglie di scoglio fresche

Tre pomodori rossi maturi

Uno spicchio d’aglio

Mezza confezione di feta

Un cucchiaio di origano secco

50 g di mandorle

Foglie di prezzemolo

Sale fino, olio evo q.b.

Paprika dolce a piacere

 

Crudo di tonno con cipolla caramellata e brunoise di verdure

Due fette di tonno tagliate abbastanza sottili

Una cipolla rossa, una carota e una zucchina

Un pomodoro

Due cucchiai di zucchero di canna

Un goccio di aceto di vino rosso

Un rametto di timo

Succo di mezzo limone

Qualche foglia di basilico

Sale e pepe q.b.

Olio evo q.b.

 

PROCEDIMENTO

Prepariamo la vellutata di pomodoro: tagliamo i pomodori a pezzi grossolani e li rosoliamo in padella con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio. 

Uniamo un pizzico di sale, uno di zucchero per bilanciare l’acidità del pomodoro e lasciamo cuocere per circa 10 minuti.

Togliamo dal fuoco, frulliamo tutto e passiamo al setaccio per eliminare bucce e semi. Teniamo da parte ed eventualmente aggiungiamo qualche foglia di basilico per aromatizzare la nostra vellutata di pomodoro. 

Ora tagliamo la feta a cubotti e la ‘impaniamo’ nell’origano fino a coprirla. Infine, puliamo e dilischiamo le triglie; dividiamo ciascun filetto in due/tre pezzi a seconda della grandezza e li rosoliamo velocemente in padella con un filo d’olio d’oliva. 

Serviamo le triglie su un letto di vellutata di pomodoro, assieme ai cubotti di feta e le mandorle, tostate o al naturale. 

Decoriamo con qualche foglia di prezzemolo e polvere di paprika. 

 

crudo di tonno

Iniziamo mettendo a marinare il tonno con succo di limone, un cucchiaio di olio, un pizzico di sale, pepe e un rametto di timo.

‘Massaggiate’ e mescolate il crudo di tonno con le mani dopo aver aggiunto il succo di limone, per evitare si ‘cuocia’ -l’acido citrico del limone brucia le proteine del tonno che sembra cotto ma non lo è-. 

Intanto in una padella dal fondo antiaderente mettete un goccio d’olio e fate soffriggere la cipolla tagliata a striscioline.

Quando questa si sarà ammorbidita, unite lo zucchero, mescolate e aggiungete anche l’aceto. Dopo aver fatto evaporare l’aceto aggiungete mezzo bicchiere d’acqua calda e lasciate cuocere per circa 10 minuti o finchè la cipolla sarà scioglievole.

A questo punto tagliate il resto delle verdure a cubetti fini, di circa 2mm per lato. Scaldate un filo d’olio in una padella antiaderente e rosolate le verdure per qualche minuto, aggiungete un pizzico di sale e togliete dal fuoco. 

Impiattate creando un letto di cipolla caramellata, sopra mettete il crudo di tonno e tutto intorno spargete le verdurine croccanti.

Terminate a piacere con un filo d’olio e foglie di basilico. 

 

 

Se sei finito qua sul mio blog c’è sicuramente un buon motivo 😀

Il tuo sostegno è prezioso per Magna e Tes, perciò, se ti va, seguici sui Social e condividi i nostri articoli.

Puoi trovarci su Instagram, su Facebook , su Youtube, Pinterest e anche Google+. Dai un’occhiata e unisciti a noi!

Inoltre, per rimanere sempre aggiornato sulle nostre ricette, sulle nostre guide di viaggio e in generale su ciò che combiniamo, iscriviti alla Newsletter di Magna e Tes. Riceverai solo un’email a settimana, ricca di interessanti contenuti da guardare e leggere 🙂

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*