Esagoni di ricotta, radicchio di Treviso e rigatino

Ieri vi ho concesso una tregua ma oggi non ve la scampate.

Oggi prepariamo i ravioli con la ricotta e il radicchio conditi con del rigatino.

Prima di cominciare ci tengo a precisare una cosa su ravioli e tortelli: quando parliamo di tortelli intendiamo qualsiasi pasta ripiena di verdura o formaggio, mentre per quanto riguarda i ravioli il ripieno è di carne o pesce. Da ciò potete capire che, in fin dei conti, non si tratta di una questione di forme, ma di ripieno.

Ad esempio la pasta di oggi ha la classica forma di un raviolo, ma per il suo ripieno dovrebbe essere chiamata tortello. Ovviamente ci basta tenere in considerazione questa cosa, ma possiamo tranquillamente continuare a parlare di tortelli e di ravioli come abbiamo sempre fatto. 

 

Esagoni di ricotta, radicchio e rigatino


INGREDIENTI

Per la sfoglia
2 uova
200 g di farina 00

Per il ripieno

150 g di ricotta di pecora o di mucca
100 g di radicchio di Treviso
Parmigiano Reggiano q.b.
Sale, pepe, olio q.b.

Per il condimento

100 g di rigatino
Pepe e olio

PROCEDIMENTO

Per la sfoglia
Impastate uova e farina per qualche minuto, formate una palla e avvolgetela nella pellicola quindi fatela riposare per una ventina di minuti.
Intanto dedicatevi al ripieno per cui dovrete tagliare il radicchio in quadrotti di circa 1 cm e farlo appassire in padella con un filo d’olio ed eventualmente un po’ di cipolla. 
Unitelo alla ricotta e al Parmigiano in quantità desiderate, condite con sale e pepe poi mettete da parte.
Stendete la pasta il più sottilmente possibile, coppate tanti esagoni con uno stampino o tagliateli con una mascherina, mettete un cucchiaino di ripieno al centro della metà di essi e chiudeteli con l’altro esagono. 
Cuocete i ravioli in acqua salata e nel frattempo fate rosolare il rigatino in una padella con un filino d’olio. Non appena i ravioli verranno a galla potrete scolarli direttamente nella padella col rigatino, saltarli leggermente e condirli con pepe a piacere.
Semplice no?? Buon appetito!

Written By
More from Carlotta

Zuppetta di rabarbaro e fragoline con sorbetto all’angostura

Ciao a tutti! L’estate è ormai arrivata e inevitabilmente si è portata dietro...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *