Fiori in polpa di legno -vassoi uova-

Homemade

Buongiorno e buon martedì!

A gran richiesta oggi vi spiegherò come fare i fiori “finti” che trovate sparsi per la nostra casa e la nostra tavola, durante le cene a domicilio.

Non sono altro che fiori di polpa di legno, si ricavano riciclando i vassoi delle uova. Mi è sempre dispiaciuto buttarli via, difatti ho cominciato ad accumularne e accumularne finché ho trovato l’idea giusta.

 

Vediamo come realizzare questi Fiori in polpa di legno -vassoi uova-

MATERIALI

Vassoi delle uova -in polpa di legno, chiari o scuri è indifferente-

Plastilina/pasta di sale/pasta di zucchero

Colla a caldo e ricariche

Forbici

 

PROCEDIMENTO

Di per sè è un procedimento semplicissimo, purtroppo però ci vuole pazienza e un po’ di tempo in base a quanti fiori volete realizzare.

In pratica si comincia dividendo i vassoi uova nelle loro singole parti, gli incavi in cui si mettono le uova insomma. Si procede rifinendo tutti i bordi di questi incavi per renderli più precisi, poi si taglia tra un petalo e l’altro (quelli che diventeranno petali, ovvero i quattro rombi che formano il porta uovo).

Ora avrete una base centrale con attaccati quattro rombi più o meno uguali, giusto?

Bene, ricavatene il più possibile e poi cominciate la fase successiva.

Potete fare gruppi da due o tre “corolle”, quelle che avete appena ottenuto, per formare un fiore più o meno petaloso.
Incollate tra loro le corolle applicando un punto di colla caldo tra base e base: li sovrapponete cercando di alternare i petali e riempire il più possibile il fiore, poi li incollate tra loro con la colla.

Infine, realizzate il pistillo con una pallina di plastilina o altro materiale lavorabile. Va bene anche una pallina di polistirolo o di feltro.

Io ho deciso di non dipingere i fiori perchè mi piacevano molto al naturale, ma logicamente potete utilizzare colori acrilici per realizzarne di bianchi, azzurri, verdi e chi più ne ha più ne metta!

dsc01506

Per quel che riguarda gli utilizzi posso consigliarvi di spargerli sulla tavola apparecchiata, come elementi decorativi; oppure di attacarli all’estremità di qualche bastoncino profuma-ambiente e farne una composizione.

Altra idea molto carina è quella di attaccarli a una corda di canapa o a un semplice filo colorato e usarli come decorazione verticale per la casa e l’esterno.

 

E voi avete altre idee per riciclare i vassoi uova? Io sì, presto ne arriveranno altre!

Written By
More from Carlotta

Cookies americani con noci Macadamia e Amazzonia

Buon venerdì! Siccome ho qualche ora libera oggi pomeriggio, ho deciso di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *