I mercatini di Natale di Losanna e Montreux

Tre giorni tra i mercatini di Natale di Losanna e Montreux

Lo scorso Dicembre, insieme a mia Mamma e mia Nonna, ho approfittato delle promozioni sui treni per la Svizzera e ho scelto come meta Losanna. In soli tre giorni siamo riuscite a visitare città, mercatini e non solo, abbiamo anche fatto una piccola sosta a Montreux.

Tramite un breve diario di viaggio cercherò di indicarvi i principali mercatini di Natale di Losanna e non solo. Dopo il racconto dei primi due giorni nella quarta città svizzera vi parlerò del mercatino di Natale di Montreux, il quale vanta ben 160 bancarelle con specialità gastronomiche e non da tutto il mondo.

In fondo all’articolo riassumerò in poche righe consigli su cosa fare, cosa vedere e cosa mangiare ai mercatini di Natale di Losanna. 

 

Losanna: giorni uno e due

In cerca di un mercatino

L’inizio non è stato dei migliori: guasto tecnico sul treno che per una buona mezz’ora ci ha fatto temere il peggio, ritardo e una gran fatica a trovare l’appartamento presso cui avremmo dovuto alloggiare.

Siamo arrivate appena in tempo per fare merenda ai mercatini di Natale, perciò abbiamo appoggiato le valigie in questo appartamento in stile parigino-vintage e ci siamo incamminate verso la città.

E’ stato tutto un po’ caotico, col buio che ci ha colto alla sprovvista, l’aria freddissima e la gente che camminava in modo frenetico. Fortunatamente ci siamo lasciate incantare dalle luci di alberi, decori e via dicendo, sparsi qua e là tra le vie del borgo di Losanna e la camminata è stata più piacevole. 

Abbiamo camminato da un luogo all’altro, in cerca di qualcosa di buono da mettere sotto ai denti e nello stomaco, ma non è stato così facile. Ci siamo fermate ad osservare il mercatino di Place de la Riponne ma sfortunatamente non abbiamo trovato nulla da mangiare, solamente sciarpe, tè e poco altro.

In compenso ci siamo godute una bellissima vista della Cattedrale illuminata e del Palais de Rumine con luci cangianti che ne risaltavano la maestosità.

Mercatini di Natale di Losanna

Ci abbiamo riprovato in Place de Palud, pensando di trovare qualche chalet con cibo tipico, invece abbiamo trovato ‘solamente’ un bellissimo albero azzurro e un carretto ambulante con le crepes.

Mercatini di Natale di Losanna

Place St François

Terzo e ultimo tentativo è stato il mercatino di Place St François, uno dei più carini e vivaci. Non c’era, però, una gran varietà, solamente Raclette o frutti di mare.

Mercatini di Natale di Losanna

Non è andata poi così male eh, abbiamo mangiato una buona Raclette –fonduta di formaggio Raclette con sott’aceti e patate– e bevuto un bicchierone di Vin Brulè.

Mercatini di Natale di Losanna

Ci siamo spostate verso un altro mercatino situato in Terrasse Jean Monnet, dove abbiamo mangiato un’ottima Crepes di grano saraceno. La Mamma e la Nonna rigorosamente al Gran Marnier, mentre per me cioccolato. Questo mercatino offre una buona varietà di cibo, dal dolce al salato, con un interessante proposta di zuppe tipiche. Peccato esserci arrivate solo per il dolce!

Con le mani e i piedi congelati siamo poi tornate verso l’appartamento.

 

Giorno 2

Un giro in città

Per fortuna che mia Mamma e mia Nonna mi hanno lasciato dormire e abbiamo, inevitabilmente, ritardato l’orario di uscita dall’appartamento. Dico questo perché anche alle 10 di mattina, dell’ultima domenica prima di Natale, con mercatini ovunque, siamo riuscite a trovare tutto chiuso.

Se fosse stato per me, dopo i primi 30 minuti in giro per Losanna di quella domenica mattina, avremmo preso un treno verso casa.

Non scherzo, purtroppo!

Lo scenario che ci siamo trovate ad attraversare non è stato dei migliori. La città sembrava completamente deserta. Ristoranti, negozi, bar chiusi. Trovare una pasticceria per fare colazione è stata un’impresa, ci siamo affidate alla catena Pouly, l’unica che sembrava essere aperta (e che abbiamo scelto anche il giorno successivo). 

Mercatini di Natale di Losanna

Abbiamo così deciso di anticipare la visita alla Cattedrale di Notre Dame e al Castello di Saint Marie, previsti per quel pomeriggio. Fortunatamente, salendo verso il Castello, il paesaggio e l’aria sono cambiati parecchio.

Mercatini di Natale di Losanna

Vi consiglio vivamente di fare un giro nella parte alta di Losanna, sia per vedere Cattedrale e Castello, entrambi molto belli, che per ammirare il fascino di questo borghetto. 

A passo svelto siamo poi scese in città e ci siamo dirette verso la stazione, direzione riva del Lago Lemano. Ma di questo vi parlerò nell’apposita guida su Losanna.

 

Marchè du Terroir

Concludo questa “guida” sui mercatini di Natale di Losanna consigliandovi l’ultimo. Si trova tra Place de L’Europe e Place Centrale e si chiama “Marchè du Terroir“. 

Mercatini di Natale di Losanna

Ci è sembrato molto interessante, specie da un punto di vista enogastronomico in quanto composto da diversi chalet di cibo e bevande. Il piccolo “igloo” costruito proprio lì accanto, con funzione di ristorante, ci ha affascinato un sacco e avremmo tanto voluto entrare. Purtroppo, però, il mercatino era chiuso!

Mercatini di Natale di Losanna

Fate attenzione, quindi, agli orari perchè di domenica (anche l’ultima domenica prima di Natale) è aperto solamente dalle 13 alle 17. 

 

Oltre ai mercatini

Al di là dei mercatini la città è addobbata a festa -durante quasi tutto il mese di Dicembre la città ospita il cosiddetto Festival Lumière con luci e addobbi ovunque- per tutto il periodo natalizio, perciò giratela il più possibile, potrete ammirare luci e festoni di ogni tipo.

Mercatini di Natale di Losanna

Di particolare bellezza è il quartiere Flon, poco lontano dalla stazione, in cui troverete ristoranti da provare, scorci da fotografare e una bella atmosfera durante tutto l’anno. In questo periodo, poi, viene installata una pista da pattinaggio e c’è spesso musica dal vivo ad animare le danze. 

Mercatini di Natale di Losanna

 

Mercatini di Natale di Losanna

La nostra avventura ai mercatini di Natale di Losanna si è conclusa così, ma già che c’eravamo abbiamo deciso di riscrivere la tabella di marcia e passare per Montreux prima di tornare a Modena.

 

Montreux: giorno tre

Vista l’esperienza negativa ai mercatini di Natale di Losanna, che ci ha lasciato con l’amaro in bocca (tra città deserta e mercatini poco soddisfacenti), abbiamo deciso di prendere un treno in direzione Montreux sperando di trovarne di migliori.

Fortunatamente così è stato e abbiamo trascorso qualche ora nella pittoresca città di Montreux che si affaccia sul lago Lemano come Losanna.

Mercatini di Natale di Montreux

In città si può godere di due mercatini di Natale piuttosto grandi, uno nella parte bassa formato da più di 160 banchi e uno nella parte alta, a cui si accede grazie a un treno a cremagliera, con tanto di casa di Babbo Natale.

 

Montreux Noel

Noi, purtroppo, non abbiamo visitato il mercatino sul Rochers de Naye, ma posso dirvi che anche quello in città merita tantissimo.

Quest’ultimo è formato da una parte “scoperta” che si affaccia sulla riva del Lemano e un’altra coperta molto interessante, con diversi stand di zuppe, stufati e cibo interessante.

Mercatini di Natale di Montreux

La scelta è vastissima, ci sono bancarelle di ogni tipo e il “tema” cambia sempre. Di fatto, tutti gli anni viene nominato un paese ospite che guiderà il mercatino e porterà le sue specialità. A noi è capitato il Portogallo ma posso garantirvi di aver visto un po’ tutti i paesi del mondo, tra cibo, gioielli, vestiti e saponi.

Mercatini di Natale di Montreux

Qui siamo anche riuscite a comprare qualcosa da mettere sotto l’albero e il cibo non ci ha deluso. La Mamma e la Nonna si sono fermate allo Chalet della Raclette dove hanno mangiato una fonduta di patate e un rosti, mentre io ho addentato un bretzel ai semi di girasole.

Mercatini di Natale di Montreux

Come dolce per tutte una bella crepes: rigorosamente Grand Marnier per la Nonna, cioccolato per me e cannella+zucchero per la Mamma.

Mercatini di Natale di Montreux

Prima di partire abbiamo bevuto un ultimo bicchiere di vin brulè e io ho provato l’interessante variante col vino bianco. Dopodiché ci siamo incamminate verso la stazione dei treni per tornare verso Modena. 

Mercatini di Natale di Montreux

In conclusione posso dirvi che abbiamo apprezzato maggiormente il mercatino di Montreux e anche la città, per quel poco che abbiamo potuto vedere, ci è sembrata più viva e bella rispetto a Losanna.

Semmai dovessimo tornare ai mercatini svizzeri opteremmo sicuramente per Montreux, oppure faremmo nuovamente una capatina a Zurigo, come l’anno scorso, ricordate?

 

Ricapitolando

Losanna

Mercatini di Natale di Losanna

  • Informatevi bene su orari e giorni di apertura dei mercatini per evitare spiacevoli sorprese;
  • i principali mercatini di Natale di Losanna sono tre: in Place St François, Place Riponne e in Terrasse Jean Monnet. Nel primo trovate poca varietà di cibo per cenare e molta da acquistare (torrone, miele..), nel secondo sciarpe, guanti e cose di questo genere e nel terzo una buona varietà di cibo. 
  • i mercatini aprono generalmente tardi la mattina e non chiudono tutti oltre le 19, informatevi bene!

 

Montreux

Mercatini di Natale di Montreux

  • ha due mercatini: uno nella città bassa con ben 160 bancarelle, uno sul Rochers de Naye a cui si accede con un treno a cremagliera;
  • i mercatini di Montreux sono grandi, molto belli e con una gran varietà di cibo/vestiti/accessori..;
  • copritevi bene!!

 

Se sei finito qua sul mio blog c’è sicuramente un buon motivo 😀

Il tuo sostegno è prezioso per Magna e Tes, perciò, se ti va, seguici sui Social e condividi i nostri articoli.

Puoi trovarci su Instagram, su Facebook , su Youtube, Twitter e Pinterest. Dai un’occhiata e unisciti a noi!

Inoltre, per rimanere sempre aggiornato sulle nostre ricette, sulle nostre guide di viaggio e in generale su ciò che combiniamo, iscriviti alla Newsletter di Magna e Tes. Riceverai solo un’email a settimana, ricca di interessanti contenuti da guardare e leggere 🙂

More from Carlotta

Cosa vedere a Bergamo: guida da Città Alta a Bassa

Molti di voi lo sanno, altri no. Per circa sei mesi ho...
Read More

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *