Mousse al mango panata con biscotto

Buon pomeriggio!

Quello che faremo oggi insieme non è un dolce ordinario, bensì creativo e particolare, di quelli che potete servire durante cene in cui desiderate far colpo. Sui colleghi, i parenti o sul compagno? Non ha importanza, con questo mousse al mango panato al biscotto prenderete tutti per la gola!

Mousse al mango con panatura al biscotto

16-07-16-hr-mousse-al-mango-biscottata-con-sale-alla-vaniglia-e-vin-santo

 

INGREDIENTI

Per la mousse al mango

200 g di mango

90 g di zucchero semolato

4 g di gelatina

100 g di meringa italiana -80 g di zucchero, 20 g di acqua, 50 g di albume, 20 g di zucchero-  

250 g di panna montata

Per la panatura al biscotto

Biscotti secchi

Vaniglia, scorza di limone o altri aromi

Zenzero

Sale alla vaniglia

Vino passito

 


PROCEDIMENTO

Cominciamo dalla meringa italiana: portate la prima dose di zucchero e l’acqua a 121°C in un pentolino sul fuoco. Con un frullino o in planetaria (se riuscite viste le dosi scarse), cominciate a montare l’albume con il resto dello zucchero. Una volta pronto lo sciroppo, versatelo a filo sugli albumi e continuate a montare. Quando la meringa sarà bella gonfia e stabile potrete spegnere. 

Pelate e tagliate il mango, frullatelo assieme allo zucchero, poi prelevatene una piccola parte da scaldare sul fuoco o in microonde; a questa aggiungete la gelatina precedentemente ammollata in acqua.

Amalgamate tutta la purea di mango assieme e, poco per volta, aggiungete anche la meringa mescolando delicatamente. 
Infine, unite la panna montata sempre delicatamente.

Potete “dressare” la mousse al mango direttamente in bicchierini monoporzione o teglie, oppure, come ho fatto io, in stampi a semisfera.

Fate rapprendere la mousse al mango in freezer per una/due ore -oppure in frigo se la porzionate già nei bicchierini-.

Sformate le mousse e passatele -proprio rotolandole- nei biscotti tritati col frullatore assieme agli aromi. Dovrete ottenere una “panatura” omogenea.

Quando la mousse al mango sarà scongelata potrete servirla con qualche granello di sale alla vaniglia e dello zenzero, altrimenti anche al naturale con un bicchierino di Passito/Vinsanto fa la sua bella figura!

 

More from Carlotta

Carbonara di mare e Ford Fiesta

Come forse avrete notato, anche oggi si parla di Ford Fiesta nella...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *