Gazpacho di peperoni, gamberi e clorofilla al cipollotto

Vi ha ispirato il video su Facebook, vero?? E allora eccovi la ricetta.

 

Gazpacho di peperoni arrosto con rucola, clorofilla al cipollotto e gamberi al salto

INGREDIENTI (per due persone)

Due peperoni -uno giallo e uno rosso-

Un pomodoro rosso maturo

Acqua, sale, olio evo q.b.

Erbe aromatiche a piacere

Un mazzetto di rucola

Gambi di due cipolle/cipollotti

4 gamberi freschi

 

PROCEDIMENTO

Laviamo i peperoni e li avvolgiamo nella carta stagnola -senza sprecare!-, li mettiamo in forno a 200°C (oppure sotto la cenere del forno a legna, camino o sotto le braci della griglia 😉 ) e li lasciamo arrostire per bene. Quando saranno “spappoli” e colorati potremo toglierli dalle braci e privarli di pelle e semi. A questo punto frulliamo i peperoni con il pomodoro a cui avremo tolto la pelle e i semi -sbollentare per 10 secondi in acqua bollente, togliere la buccia, aprire ed eliminare i semi-. Condiamo con olio, sale, eventualmente pepe e allunghiamo con acqua.

Per la clorofilla di cipollotto usiamo la stessa acqua -salata- in cui abbiamo sbollentato i pomodori, tuffiamo per 20 secondi i gambi delle cipolle, li scoliamo e li raffreddiamo con ghiaccio. Sempre nel frullatore emulsioniamo i gambi con acqua e olio fino a ottenere una salsa verde densa.

E i gamberi al salto? Li puliamo, privandoli del budellino nero, del carapace fino alla coda e della testa, li saltiamo in padella per un minuto con olio extravergine d’oliva.
02-07-16 casa. gazpacho di melone, gamberi e rucola peperoni

Infine impiattiamo: il gazapcho di peperoni tiepido in un piatto fondo o in un vasetto, un po’ di rucola salata e oliata, la clorofilla al cipollotto e da ultimo i gamberi!

Buonissima, da provare prima della fine dell’estate 😉

Per altre idee originali, fresche, gustose e colorate date un’occhiata alle sezioni Primi piatti del nostro ricettario salato.

Written By
More from Carlotta

Caffè shakerato del buonumore!

Buongiorno e buon pranzo per chi è già coi piedi sotto la...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *