Pesto di zucchine o millefoglie di zucchine?

A marzo nascondi i semini tra la terra in un contenitore per uova, ad aprile sposti i germogli nell’orto, a giugno vedi spuntare le foglie e poi i fiori. 

Verso luglio arrivano anche i primi frutti: le zucchine!

Chiare, scure, tonde, lunghe. Ce ne sono tante varietà e sono tra gli ortaggi più facili da coltivare. Nel mio orto non mancano mai e quando cominciano a crescere non si fermano più. 

Se per una settimana non le raccolgo mi trovo improvvisamente il frigo pieno di zucchine! Ecco allora due ricette che lo svuotano nel giro di poco. 

 

Pesto di zucchine e millefoglie di zucchine

INGREDIENTI -per due persone-

Per il pesto di zucchine

Tre zucchine lunghe -chiare o scure-

90 g di Parmigiano Reggiano grattugiato -facoltativo-

100 g di pinoli o altra frutta secca

Olio extravergine d’oliva q.b. -circa 70 g-

Sale fino q.b.

 

Per la millefoglie di zucchine

Sei zucchine -chiare, scure, tonde o lunghe-

Olio extravergine d’oliva, sale fino, pepe nero q.b.

 

PROCEDIMENTO

Per il pesto di zucchine

Rimuovete la testa e il ‘sedere’ delle zucchine cercando di sprecarne il meno possibile, poi tagliatele a tocchetti. 

In molte ricette di pesto di zucchine vi diranno di utilizzare solo la buccia e di scartare l’interno perchè troppo acquoso. In realtà non è obbligatorio e non dovete sprecare per forza. 

Mettete le zucchine in una ciotola con acqua e ghiaccio, questo passaggio ne fisserà bene il colore e il pesto sarà vivace.

Dopo circa mezz’ora scolatele e cominciate a preparare il pesto. Frullate le zucchine con un bel pizzico di sale, unite poi pinoli e Parmigiano. 

Sempre frullando aggiungete l’olio a fino, tanto quanto basta per ottenere una consistenza omogenea e cremosa. 

A questo punto potete utilizzare il pesto di zucchine per condire la vostra pasta, oppure metterlo in vasetti ermetici e conservarlo in frigorifero per alcune settimane. 

 

Per la millefoglie di zucchine

Questa ricetta si ispira al classico ratatouille di verdure, però è fatto con sole zucchine ed è davvero delizioso!

Essenzialmente basta tagliare le zucchine molto sottilmente, aiutandosi con l’affettatrice o con una mandolina -molto più veloci e precise del coltello-.

Dopo aver ricavato tutte le fette di zucchina, le si dispone in uno scolapasta e si aggiunge del sale grosso per far loro perdere un po’ d’acqua. 

Trascorsa mezz’ora si sciacquano le zucchine e si comincia la composizione. In una pirofila o stampo da plumcake unto, si dispongono le zucchine a strati. Per ogni strato si aggiunge un filo d’olio e una macinata di pepe.

Il sale non dovrebbe servire per via del passaggio che abbiamo fatto in precedenza, ma non si sa mai. 

Per una versione più golosa potete aggiungere mozzarella o formaggio tra uno strato e l’altro.

Si riempie la pirofila di zucchine a strati e si inforna a 190°C per circa 20-25 minuti, o finchè le verdure saranno belle morbide.

Tagliata a cubetti monoporzione per l’aperitivo o in tranci per pranzo, la millefoglie di zucchine fa sempre bella figura!

Ti piace cucinare le verdure? Anche a me, infatti Magna e Tes è pieno di ricette vegetariane, guarda qua!

 

Se sei finito qua sul mio blog c’è sicuramente un buon motivo 😀

Il tuo sostegno è prezioso per Magna e Tes, perciò, se ti va, seguici sui Social e condividi i nostri articoli.

Puoi trovarci su Instagram, su Facebook , su Youtube, Pinterest e anche Google+. Dai un’occhiata e unisciti a noi!

Inoltre, per rimanere sempre aggiornato sulle nostre ricette, sulle nostre guide di viaggio e in generale su ciò che combiniamo, iscriviti alla Newsletter di Magna e Tes. Riceverai solo un’email a settimana, ricca di interessanti contenuti da guardare e leggere 🙂

Written By
More from Carlotta

Western Australia on-the-road: Geraldton e i fiori selvatici

Capitolo cinque: Geraldton e la route 123 Niente da fare, a noi...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *