Un pitone di torta

Ok, vi avevo promesso la ricetta della torta marmorizzata, lo so, ma mi sono dimenticata di fare la foto 🙁

Dovrete aspettare un po’, mi dispiace.. Intanto ho una “bella” torta per voi, una torta che ho fatto per un amico che voleva spaventare la moglie, terrorizzata dai serpenti, facendole trovare un pitone nel frigo. Ed ecco la torta pitone, più semplice di quel che sembra! Sono particolarmente orgogliosa di questa torta perchè è stata una delle mie prime creazioni in pasta di zucchero –e si vede!-!

Passiamo alle cose serie, volevo dire che la base per questo pitone è un semplice salame di cioccolato di cui vi ho già dato la ricetta per la “torta macchina fotografica e pallavolo“, coperto di pasta di zucchero colorata e contornato da un po’ di erbetta di glassa reale.

 

INGREDIENTI

160 g di zucchero a velo
60 g di cacao amaro
160 g di burro
100 g di mandorle e/o nocciole pelate
100 g di biscotti (60 g di biscotti -frollini- , 40 g di biscotti al cioccolato)
1 uovo
Gelatina di albicocche
250 g di zucchero a velo
40 g di albume
Colorante alimentare verde

PROCEDIMENTO

Montate leggermente il burro con lo zucchero, unite l’uovo e mescolate; unite poi i biscotti e la frutta secchi tritati grossolanamente e il cacao.

Adesso il salame deve riposare in frigo per qualche ora, possibilmente avvolto in pellicola aderente oppure in carta da forno. Vi conviene dargli già la forma del pitone quindi arrotolatelo bene creando un cilindro piuttosto grosso.
Intanto preparate la pasta di zucchero stendendo prima quella bianca abbastanza grossa, poi posizionandoci sopra dei pezzetti di pasta di zucchero gialla e stendendo bene il tutto.

Per dare l’idea della pelle squamosa del pitone dovete stendere la pasta di zucchero su un apposito tappetino. Io non ce l’avevo perciò mi sono adattata con quello che avevo, ossia una tovaglietta con dei buchini irregolari. Voi fate con quello che avete! Ricordatevi di fare la testa leggermente triangolare e schiacciata.
Dopo aver fatto indurire il salame dovete coprirlo con la pasta di zucchero. Se questa non dovesse attaccarsi potete aiutarvi con della gelatina di albicocche.

Coprite bene il pitone con la pasta di zucchero, create gli occhi (usate della pasta di zucchero gialla e nera) e la lingua con della pasta di zucchero rosa scuro, poi mettete in frigorifero.
Unite lo zucchero a velo agli albumi, aggiungete qualche goccia di colorante verde e mescolate bene per creare la glassa reale da mettere tutto intorno al serpente. 
Tenete la torta pitone in frigo fino all’utilizzo e fatemi sapere se anche voi avete spaventato una povera vittima!

Written By
More from Carlotta

Tronchetto di Natale-Buche de Noel

 Il Natale e, ovviamente, io sforno a più non posso. Oggi sforno...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *