Un viaggio di sola andata per il Marocco

Oggi, per la rubrica sulla cucina internazionale, siamo in Marocco!

Prepareremo la cena e anche la merenda.

 

INGREDIENTI

Per la zuppa di lenticchie

500 g di lenticchie -ammollate in acqua tiepida per circa 30 minuti-

1 spicchio d’aglio

1 cipolla dorata

3 carote

2 patate gialle

2 pomodori ramati

50 g di passata di pomodoro

Sale, pepe e olio evo q.b.  

 

Per il pane “Msemmen”

125 g di farina 00

125 g di farina di grano duro

6 g di sale fino

120 g di acqua tiepida

50 g di olio evo  

 

PROCEDIMENTO

Per la zuppa di lenticchie

Fate dorare la cipolla e l’aglio in un tegame di terracotta/coccio con un filo d’olio; aggiungete le lenticchie dopo averle lasciate in ammollo e fatele asciugare per due minuti.

Aggiungete le carote a mezze rondelle, il pomodoro e le patate a pezzetti, una presa di sale e coprite con acqua calda. Fate bollire la minestra per circa un’ora controllando la cottura delle verdure e la sapidità.

Aggiungete la passata di pomodoro, pepe e portate a cottura la zuppa. Servite col pane msemmen ed una spolverata di prezzemolo o altre erbe aromatiche. 

27-02-16 Ricette marocchine. Zuppa di lenticchie con pane msemmen

 

Per il pane msemmen

Impastate su una spianatoia le farine con sale e acqua; stendete l’impasto e cospargetelo con una parte di olio, piegatelo su sè stesso a strati e ripetete l’operazione.

Sarà una sorta di “sfogliatura” del pane fatta con l’olio, ma non vi preoccupate di essere troppo precisi, la ricetta è infallibile e il pane verrà lo stesso.

Lasciate riposare l’impasto per circa due ore poi formate tante palline e stendetele a mo’ di piadina/pizza. Tradizionalmente questi tipi di pane, come quelli indiani, vengono cotti in forni scavati sotto terra, sulle pareti in terracotta rovente, a meno che non ne abbiate uno in giardino potete farlo tranquillamente in padella (senza ungerla). Bastano pochi minuti per lato.

Questo è un pane “azzimo”, non lievitato e diverso dal nostro concetto di pane, ma è molto buono ed è un ottimo abbinamento per zuppe, tajine, carne e pesce.  

 

Merenda

INGREDIENTI

Per i biscotti ai datteri

125 g di farina 00

70 g di burro morbido

100 g di latte intero

10 g di zucchero di canna

Acqua di rose

100 g di datteri  

 

Per il tè verde alla menta

Tè verde Gunpower

1 rametto di menta marocchina/menta selvatica

 

02-03-16 marocco. tè verde alla menta con biscotti ai datteri

PROCEDIMENTO

Per i biscotti ai datteri

Impastate tutti gli ingredienti assieme, a mano o in planetaria, formate un panetto liscio e omogeneo e fate riposare l’impasto per un’ora. Tirate la pasta per i biscotti piuttosto sottilmente, circa a 3 mm di spessore e ricavatene tanti cerchietti. Su ciascun cerchio posizionate un dattero e richiudeteli su sè stessi.

Posizionate i biscotti su una teglia da forno, appiattiteli e spennellateli con del latte.

Cuocete a 180°C per 20 minuti, sfornateli e serviteli col tè verde alla menta -semplicemente preparato mettendo in infusione in un litro d’acqua calda, non bollente, 4 cucchiaini di tè verde Gunpowder e il rametto di menta-.  

Buon pranzo-cena e buona merenda! 

2 Comments

  1. Slurp Carlotta! 😋 Ho fatto solo la zuppa ed è venuta fantastica!! Grazie!!😘😘

    1. Si?? Bene, mi fa super piacere!! Grazie a te 🙂 :*

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*