Kitchen essentials: utensili da cucina indispensabili

L’articolo di oggi sarà un po’ diverso dai soliti, rimarremo in tema cibo ma non prepareremo una ricetta. Tranquilli, siamo sempre davanti ai fornelli e parliamo di utensili da cucina, alcuni indispensabili altri opzionali.

Sarà uno spunto interessante per i regali di Natale, sono sicura che qui troverete un’idea per ogni membro della famiglia!

Ah, rimanete sintonizzati perchè seguirà un articolo sugli elettrodomestici essenziali per la vostra cucina!

 

Utensili da cucina essenziali 

Di questi utensili da cucina non potete davvero fare a meno, che cuciniate poco o che viviate tra i fornelli come me.

Tranquilli, non spenderete una follia e avrete il minimo necessario per non tagliarvi e non sprecare.

 

Coltelli e taglieri 

Partiamo dalla base. Una delle azioni che più o meno compiamo tutti nelle nostre cucine è tagliare i vari ingredienti che serviranno per la ricetta.

Per tagliare servono essenzialmente due cose: coltello e tagliere. Utilizzare gli utensili giusti ci consentirà di sporcare meno e, soprattutto, di rischiare meno di tagliarci o combinare guai. Del resto, voi volete tagliare la frutta, non le vostre mani, no? 😉

Ne bastano tre: un coltellino piccolo, un ‘trinciante’ grande e un coltello seghettato per pane e altri alimenti ‘coriacei’ (melanzane..). Navigando su Internet, però, ho trovato alcune offerte molto interessanti per comprare/regalare un intero set con tanto di ceppo per non seminare i coltelli per tutta la cucina.

Questo è anche più completo, economico e colorato 😉

Per motivi igienico-sanitari sarebbe consigliato utilizzare più di un tagliere e destinare ognuno a una preparazione. Il minimo che vi consiglio è tre: uno per la carne, uno per il pesce, uno per frutta e verdura. Non guardate male lo schermo ora, so cosa state pensando e ho già la risposta, anzi il link a un’offerta Amazon economica e utilissima.

Non vi piace o volete qualcosa di più? Ecco qua:

 

Pelapatate

Se avete dato un’occhiata all’offerta qui sopra avrete già comprato il set con coltelli e pelapatate, altrimenti ve lo consiglio qua.

Sapete quanti usi può avere il pelapatate? Ovviamente può servirvi a pelare patate, carote e tutti gli altri ortaggi (zucca compresa!), ma anche per tagliare. Volete realizzare sottili strisce di verdura per fare degli involtini con robiola? Usate il pelapatate! Ricaverete fette di zucchina, carota, zucca e anche patate.

Utilizzare un pelapatate piuttosto che un coltello diminuirà lo spreco (pensate a quanta polpa buttate via pelando una pera col coltello piuttosto che con il pelapatate) e sarà anche meno rischioso.

Ve ne consiglio uno col manico, fa meno male alle mani:

Mandolina

Questo è sicuramente il mio must in cucina!

Dopo l’intervento alle mani è stato difficile riprendere a tagliare grandi quantità di verdura, ancora oggi faccio fatica. La mandolina, o affetta verdure, mi ha aiutato tantissimo. E’ un utensile da cucina semplice e poco ingombrante, si lava in lavastoviglie senza problemi e permette di tagliare in modo molto preciso, anche sottilmente. 

E’ solitamente dotata di più lame, perciò potete semplicemente affettare (con tutti gli spessori desiderati) ma anche fare a cubetti senza utilizzare un coltello!

Potete utilizzare una trama zigrinata e realizzare delle chips di patate, potete grattugiare tutte le verdure.

Vi lascio il link per la mandolina che ho io, la mia salvezza:

Frusta

Nel caso abbiate le fruste elettriche la frusta non vi servirà, altrimenti non potete trascurarla.

La besciamella che avete preparato è grumosa? La crema pasticcera non è bella liscia? Vi serve la panna montata per un dolce?

La frusta vi aiuterà a montare, sbattere e rendere omogenea qualsiasi cosa. Costa pochissimo e torna utile in tantissime occasioni.

E visto che non costa tanto potete fare un pensierino anche sul set da tre fruste:

 

Spatola (leccapentole)

Una cosa che non sopporto in cucina è sprecare. Avete mai fatto caso a quanto cibo sprechiamo perché non puliamo bene le pentole?

Pensate alla pentola della crema pasticcera. Dopo averla versata in una ciotola e aver tolto il più possibile dai bordi mettiamo la pentola a lavare. Eppure c’è ancora tanta crema!

Utilizzando la spatola, o marisa o leccapentole (non a caso), rimuoveremo tutti i residui e non sprecheremo nulla.

Il leccapentole, poi, è utilissimo per svuotare i barattoli, specie quello della crema di nocciole!!

 

Bilancia

Di base la consiglio a tutti per il semplice fatto che, al giorno d’oggi, è indispensabile pesare gli alimenti, per questioni economiche e nutrizionali.

Non possiamo ‘andare a caso’ con riso e pasta. I nutrizionisti ci insegnano che possiamo consumare circa 60-70 g di riso e 80 g di pasta, ma se non li pesiamo rischiamo di mangiarne anche 120 g.

Una bilancia semplice ed economica come questa sarà essenziale per sapere cosa e quanto mangiamo.

Aggiungo che se siete aspiranti pasticceri non potete non avere una bilancia. Il classico “q.b.” della Nonna che va “a occhio” funziona solo per le Nonne, devo dirvelo.

Se volete che una ricetta vi venga sempre uguale evitate di andare a caso, la pasticceria è chimica, è precisa e in quanto tale necessita di precisione.

Fatevi un regalo, compratela una bilancia da cucina che almeno quella non fa venire i sensi di colpa!

 

Grattugia microplane

E voi penserete <<e che cavolo è?!>>.

E’ una grattugia molto fine che vi consentirà di ricavare la scorza di tutti gli agrumi senza che sembri amara.

Devo dirvelo, grattugiare arance e limone con la grattugia da formaggio non è mai una buona idea. Coi suoi fori grossi e poco affilati preleverete anche la parte bianca dell’agrume, detta alveo, amarissima e darete un gusto spiacevole alle vostre preparazioni.

Con la grattugia microplane prenderete solo la ‘zesta’, o scorza buona, e potrete usarla anche per grattugiare il cioccolato sul dolce o per il formaggio.

 

Un di più

Qui facciamo un passettino in più e cominciamo a guardare gli utensili da cucina non essenziali ma molto utili. Insomma, quelli che possono semplificarci molto la vita e aiutarci a realizzare piatti sempre più belli e creativi.

 

Mattarello e tagliere di legno

Gli usi sono infiniti: fare la pasta e tirarla, preparare la frolla per la crostata, rompere i biscotti per la cheesecake. Mentre all’inizio potevate permettervi di stendere la frolla con il rotolo della pellicola trasparente, ora che volete partecipare a Masterchef dovete pretendere di più da voi stessi.

Non servono spianatoia e ‘canèla’ da Rezdora, bastano un modesto tagliere e un mattarello di medie dimensioni per fare un po’ tutto. Ovviamente tirare un impasto, ma anche schiacciare, arrotolare, impastare.

E mi raccomando, non impastate sul tavolo di legno della cucina o sul tagliere della carne/del pesce.

Ecco mattarello, tagliere e retina per seccare la pasta 😉

 

Tagliacipolla

Lo ammetto, anche io faccio fatica a tagliare la cipolla. Ne ho provate di ogni: limone in bocca, occhi chiusi o occhialini da piscina.

A forza di ‘dai e dai’ mi sono abituata eh, ma non è stato semplice. In realtà, poi, ho anche trovato una soluzione piuttosto intelligente.

Navigando qua e là in rete ho trovato un ‘tritacipolla’ che ti solleva dal grande onere dell’affettare le cipolle. Non ti sporchi, non piangi e non fai fatica.

Cosa volete di più?

Schiacciapatate (e passatelli)

Nello step successivo vedremo che esistono due utensili separati, ma nessuno vi vieta di fare passatelli e schiacciare le patate con lo stesso.

In commercio se ne trovano con più maglie, con fori più o meno grandi, che vi permetteranno di schiacciare le patate per il purè (se con la forchetta fate fatica o ci mettete troppo) o di preparare i passatelli.

Mortaio

utensili da cucina

Avrete subito pensato al pesto genovese e vi sarete detti che tanto non lo fate mai, per cui a cosa vi serve un mortaio?

Per tritare le spezie, preparare sali aromatizzati, mix aromatici (come utilizzare e conservare le erbe aromatiche) per carne e pesce, per rompere la frutta secca e renderla farina, per polverizzare zucchero e non solo.

 

Eh sì, con un semplice mortaio potete fare davvero tante cose e poi è anche un ornamento molto bello per la vostra cucina!

 

Coppapasta

Sì, lo so che potete benissimo usare un bicchiere ma per caso avete i bicchieri quadrati?!

Il coppapasta serve sì per tagliare, per realizzare biscotti, tartellette e altre cose, ma anche per servire e mantenere la forma.

Vi piacerebbe preparare un uovo all’occhio di bue bello tondo e non con una forma indefinibile? Rompere l’uovo in padella dentro a un coppapasta tondo vi aiuterà.

Volete servire un ratatouille di verdure (ricetta della millefoglie di verdure) bello preciso? Un coppapasta tondo o anche quadrato fa al caso vostro!

Ecco un set completo ma economico:

 

Tarocco

Oh che brutta parola che vi ho scritto.

Non sto parlando di arance, nè di carte, ma di un utensile da cucina fondamentale se amate fare pane e lievitati!

E’ una sorta di spatola rigida, in plastica o metallo, che taglia e raccoglie tutto l’impasto dal piano di lavoro. Avete presente quegli impasti un po’ umidi che si appiccicano dappertutto? Ecco, col tarocco risolverete ogni problema, potrete raschiarlo dal tagliere e togliere ogni traccia.

Io ne uso uno rigido per dividere l’impasto del pane in pagnotte e uno morbido per raccoglierlo da ciotole e piani.

 

Per togliersi lo sfizio

Siamo arrivati alla sezione dei ‘non indispensabili’, dei ‘vorrei ma non posso’ che si trasformano in ‘va beh, mi può servire, lo prendo!’.

 

Taglia ananas

Per una consumatrice di ananas come me è indispensabile. Questo attrezzo è magico: scava l’ananas e lo taglia già a fette, senza torsolo, lasciandovi un bellissimo contenitore per un cocktail pina colada (noi ne abbiamo preparato uno nel cocomero, dovremmo provare con l’ananas..).

Niente succo d’ananas ovunque o dita tagliate, questo utensile vi semplificherà la vita!

 

Pinze

Per sentirvi veri ‘Chef’ avete bisogno di un paio di pinze. Vi serviranno per arrotolare gli spaghetti, per mettere le decorazioni sul vostro piatto e girare la carne per rosolarla su tutti i lati.

Eh già, perchè se volete essere veri chef non potete usare la forchetta e bucare la carne facendo uscire tutti i suoi succhi.

Per me le pinze sono indispensabili, sono comodissime, quasi un prolungamento delle mie dita e ne ho ben quattro paia!

Chitarra

Mai assaggiato gli spaghetti alla chitarra? Se avete partecipato ai nostri corsi di cucina sì 😉

E’ uno speciale formato di pasta dell’Abruzzo, io l’adoro, ed è piuttosto semplice da realizzare. Non si deve impazzire a stendere la pasta e in men che non si dica sarà pronta per essere condita con gorgonzola, porri e una spolverata di cioccolato fondente.


 

Rigagnocchi

Lo so che si può usare anche la forchetta, ma col rigagnocchi farete meno fatica. Sennò non l’avrebbero chiamato così..

In più, vi servirà per preparare i garganelli, un formato di pasta tipico emiliano.

 

Ferro per passatelli

Se non volete fare questo ‘upgrade’ andrà benissimo uno schiacciapatate, a patto che abbia i fori abbastanza larghi.

Su Amazon ne ho trovato uno piuttosto economico, non siate resche 🙂


 

 

Macchina per la pasta

Vi piace fare la pasta fresca in casa ma non avete abbastanza tempo? O voglia?

Con tutto il rispetto per le nostre Nonne, a noi delle nuove generazioni è concesso avere la macchina per stendere la pasta. In men che non si dica avrete la base per tortelloni, lasagne e tagliatelle.

Sempre meglio che comprarle, no?

 

Dovete sapere che, quando ho pensato di scrivere questo articolo, mi sono ripromessa che vi avrei consigliato solo alcuni utensili da cucina, senza esagerare come mio solito.

Beh, ve ne sarete accorti, mi sono un po’ fatta prendere la mano e ne ho scritti più del dovuto. Meglio, no? Così vi do più spunti e avete più scelta per i regali di Natale!

Ora salvate questi link, teneteli monitorati per le offerte di questa ‘Black week’ e comprate i regali per tutte le donne (e non solo) della famiglia 😉

 

Se sei finito qua sul mio blog c’è sicuramente un buon motivo 😀

Il tuo sostegno è prezioso per Magna e Tes, perciò, se ti va, seguici sui Social e condividi i nostri articoli.

Puoi trovarci su Instagram, su Facebook , su Youtube, Twitter e Pinterest. Dai un’occhiata e unisciti a noi!

Inoltre, per rimanere sempre aggiornato sulle nostre ricette, sulle nostre guide di viaggio e in generale su ciò che combiniamo, iscriviti alla Newsletter di Magna e Tes. Riceverai solo un’email a settimana, ricca di interessanti contenuti da guardare e leggere 🙂

Written By
More from Carlotta

Panettone all’olio d’oliva senza lattosio

Negli ultimi anni ho sviluppato una gran passione per i prodotti lievitati,...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *