Western Australia on-the-road: Geraldton e i fiori selvatici

Categories Australia, Persone e storie, Straya, Viaggi e gite

Capitolo cinque: Geraldton e la route 123

Niente da fare, a noi svegliarci ancor prima dell’alba piace proprio!

Ancora una volta il primo turno di guida tocca a me e Federico. Qualcosa non quadra..

Più che mai rintontiti prepariamo la postazione: biscotti e succo di frutta per far colazione e macchine fotografiche pronte a immortalare la natura lungo la strada.

E’ il momento migliore della giornata, questo.

La natura ti regala un’alba sensazionale e paesaggi liberi da masse di turisti. In più, canguri e altri curiosi animali saltellano ancora per le praterie. Ancora per poco prima di trovare un riparo dalle temperature diurne.

Oggi l’alba è stata meno viva e colorata del solito, un grosso gruppo di nuvole ce l’ha rubata, ma siamo comunque stati fortunati. Lungo la via abbiamo visto un piccolo canguro e diverse mandrie di pecore e capre.

Non so come mai, ma qui in Australia riesco a stupirmi persino davanti ad animali comuni come capre e pecore. D’altra parte, queste sono australiane, sono speciali!

Salutiamo la pittoresca Carnarvon per dirigerci verso Geraldton, ben 475 km più a sud. Il viaggio è uno dei più lunghi e la strada una delle più irregolari percorse, ma arriviamo in tempo in città.

Peccato debba essere solo una breve sosta!

Ci basta poco per renderci conto di quanto Geraldton sia bella. Artistica e variopinta, conserva ancora parecchi edifici storici come la Cattedrale di St Patrick.

<<Quando torneremo in Australia ricordiamoci di programmare almeno un giorno qua!>>. E salutiamo le meravigliose vie di Geraldton per dirigerci nel suo entroterra.

Percorreremo solo in parte la celebre Route 123, una strada circondata da fiori selvatici di ogni colore. Siamo solo a inizio stagione perciò riusciamo a vederne solo alcune sfumature, eppure è già uno spettacolo incredibile.

Vorrei tanto proseguire fino a Mullewa e altre località lungo la Route, ma stasera ci aspetta il Pinnacle Desert.

Tornerò, è una promessa!

La buona notizia è che tutto attorno a Geraldton e in buona parte del South West Australia si trovano questi fiori selvatici.

Difatti, lungo la strada verso Cervantes incontriamo diverse distese variopinte e scenari sempre nuovi a lato della strada.

E’ una corsa contro il tempo, dobbiamo assolutamente raggiungere Cervantes e il Pinnacle Desert prima del tramonto e il navigatore stima il nostro arrivo giusto 4 minuti prima.

Lo perderemo?

Maciniamo chilometri cercando di evitare troppe soste-foto, rispettando sempre i limiti di velocità, ma a meno di due km dal deserto ci spunta davanti un canguro.

Bello tranquillo, lì, accanto alla strada, ci guarda passare. Ci fermiamo per fotografarlo senza disturbare la sua cena e lui ci osserva incuriosito.

Una macchina rovina questo momento e il canguro se ne va saltellando tra i cespugli.

Meglio, altrimenti ci saremmo persi il tramonto!

Cominciamo la nostra passeggiata tra i ‘pinnacoli’, formazioni rocciose di dimensioni diverse, mentre il sole scende alle nostre spalle.

Ci siamo solo noi e tanti animaletti nascosti tra la vegetazione. Che spettacolo.

Senza fretta torniamo verso Cervantes, ci aspetta l’ultima notte in campeggio poi ancora un’altra sotto le stelle.

A questo quinto capitolo in forma di diario di viaggio seguirà l’articolo conclusivo. Alla fine di questo viaggio assieme, poi, pubblicheremo una guida per godersi il meglio di questa parte d’Australia.

Rimanete sintonizzati con la pagina Australia: un mondo oltre ai canguri e con la rubrica Straya, online ogni mercoledì.

Se sei finito qua sul mio blog c’è sicuramente un buon motivo 😀

Il tuo sostegno è prezioso per Magna e Tes, perciò, se ti va, seguici sui Social e condividi i nostri articoli.

Puoi trovarci su Instagram, su Facebook , su Youtube Pinterest. Dai un’occhiata e unisciti a noi!

 

Inoltre, per rimanere sempre aggiornato sulle nostre ricette, sulle nostre guide di viaggio e in generale su ciò che combiniamo, iscriviti alla Newsletter di Magna e Tes. Riceverai solo un’email a settimana, ricca di interessanti contenuti da guardare e leggere 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *