La zucchinona ripiena

 Notato niente di strano nella foto qua sopra??

Scommetto che gli ortolani tra noi hanno già capito tutto, ma per chi non avesse capito ora ve lo spiego.

Da ormai quattro anni a questa parte ho preso l’abitudine di coltivare le verdure che mangio quotidianamente, per cui verso marzo mi armo di zappa e semini e pianto tutto nella mia zolla di terra.

I risultati arrivano, ci vuole pazienza ma alla fine siamo in grado di coltivare tutte le verdure di cui abbiamo bisogno per noi e per tutti gli amici che vengono a cena. Ci sono verdure più “simpatiche” che crescono in fretta, in abbondanza e magari non si ammalano, altre che fanno le difficili.

Un esempio del primo caso è sicuramente la zucchina. Ahhh, la zucchina, Quante soddisfazioni!

Cresce in frettissima e come comincia a dare i primi frutti, beh, non la si ferma più. In genere a casa nostra produce da maggio a settembre, si espande in ogni dove e ha bisogno solo di un po’ d’acqua.

Quando andiamo in vacanza, però, la cara zucchina non si mette in pausa, anzi.. Dà vita a forme abnormi, dei cocomeri allungati! 

Al ritorno dalle ferie trovo spesso delle zucchine grandi come bambini nell’orto e ogni volta la domanda è la stessa.. Cosa ci faccio?

Stavolta mi son tolta ogni problema, l’ho fatta ripiena!

 

La zucchinona ripiena

 
 
 
 

INGREDIENTI

Una zucchina abnorme -una molto grande, oppure le zucchine tonde o tante zucchine di normali dimensioni-

Polpa di coniglio -va bene anche pollo, maiale, vitello oppure potete anche non mettercela-

Una cipolla bianca

1/2 bicchiere di vino bianco secco

Erbe aromatiche (maggiorana, timo, basilico, prezzemolo, salvia)

Formaggio morbido (che si fonda bene)

Sale, pepe, olio evo q.b.

 

PROCEDIMENTO

Tritate finemente la cipolla e fatela insaporire in una padella con olio assieme ad un po’ di salvia tritata. Aggiungete la polpa di coniglio tritata finemente, fatela rosolare e poi sfumate con vino bianco. Fate cuocere per qualche minuto poi togliete dal fuoco.

Svuotate ora la zucchinona servendovi di coltelli/cucchiai/scavini/trivelle o qualsiasi cosa abbiate in casa; condite l’interno della zucchina che avete appena tolto con olio e sale, fate lo stesso con la zucchina scavata. Riempite l’interno della zucchina con il ragù di coniglio alternato alla polpa di zucchina condita ed a fettine di formaggio morbido. 

Completate con un filo d’olio, un pizzico di sale e una macinata di pepe; ora infornate a 180°C per 25 minuti.

A fine cottura decorate con erbette aromatiche e servite!

Written By
More from Carlotta

Cipolline in agrodolce con Aceto Balsamico Tradizionale

A più di un mese di distanza dal mio viaggio in Sardegna...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *