Baccalà mantecato, più saporito e leggero di quel che pensi

Dalle mie parti quando ci si avvicina al periodo natalizio, tra i tanti secondi ce n’è uno che vince sicuramente il premio popolarità. Insomma, uno di quei piatti che tutti conoscono, da provincia a provincia.

Strano a dirsi, visto il territorio per antonomasia legato al maiale, l’ingrediente principale è un pesce e non uno di quelli che trovi nell’Adriatico! Avete capito bene, parlo del baccalà: in frittelle, in umido, al forno, di ricette ce ne sono davvero tante. Quest’anno, per cambiare, ho pensato ai vicini veneti e ho deciso di mettere in menù il baccalà mantecato un po’ “alleggerito” e trasformato..

Per altre ricette natalizie guardate qui: ricette di Natale

Baccalà mantecato 

INGREDIENTI

Per il baccalà mantecato

300 g di baccalà dissalato -con o senza pelle, vedete voi-

150 g di olio extra vergine d’oliva -senza odore o sapore forte-

Uno spicchio d’aglio e aromi a piacere

Latte e acqua q.b.

Sale a piacere

PROCEDIMENTO

Per il baccalà mantecato

Dopo averlo privato delle lische, tagliate il baccalà a pezzi e fatelo rosolare in padella con un filo d’olio evo e uno spicchio d’aglio.

Copritelo di acqua/latte (per dare un sapore più delicato al prodotto finale) e lasciatelo bollire per circa 30 minuti.

Quando il pesce avrà assorbito tutta l’acqua potete trasferirlo nella ciotola della planetaria e cominciare a montarlo. Il procedimento della mantecatura si può fare anche a mano, diventa però molto più brigoso, perciò se possibile usare i frullini elettrici.

Facendo girare le fruste versate l’olio tiepido sul baccalà, a filo. Versatelo poco per volta e lasciatelo assorbire, noterete che man mano il composto si “gonfierà” perchè incorporerà aria.

Continuate fino a terminare tutto l’olio e avrete il baccalà mantecato pronto!

Se sei finito qui c’è sicuramente un BUON motivo!

Il tuo sostegno è prezioso per Magna e Tes perciò, se ti va, seguimi sui Social (Instagram, Facebook, Youtube, Pinterest) e condividi gli articoli che ti piacciono. E se hai dubbi o vuoi dirmi com’è venuta la ricetta, lascia un commento qui sotto!

Inoltre, per rimanere sempre aggiornato su ricette, guide di viaggio e non solo, iscriviti alla Newsletter di Magna e Tes. Riceverai solo un’email a settimana, ricca di interessanti contenuti da guardare e leggere 🙂

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.