Cassata siciliana

Buongiorno e buona domenica a tutti voi!

Oggi avremo ospiti a cena, sono cari amici che vengono a trovarci una volta l’anno e per l’occasione ho pensato ad un dolce “celebrativo”, uno bello ricco ma comunque di quella semplicità che mette d’accordo tutti!

Volete sapere quale? La cassata siciliana! Io, sol che si parli di ricotta, divento matta, se poi è quella buona, fresca, appena presa al caseificio divento incontenibile! Temo che questa cassata non arriverà a sera.

 

Cassata siciliana

INGREDIENTI

Per il pan di spagna

4 uova

125 g di zucchero semolato

125 g di farina 00

 

Per il ripieno

500 g di ricotta

150 g di zucchero semolato

150 g di gocce di cioccolato fondente o cioccolato a pezzetti

 

Per la decorazione

Pasta di mandorle verde

Frutta candita

100 g di zucchero a velo

30 g di acqua

 

PROCEDIMENTO

Per preparare il pan di spagna sbattete in planetaria o con le fruste elettriche le uova e lo zucchero, ci vorrà qualche minuto e il composto dovrà essere chiaro e spumoso. Aggiungete poi in più volte la farina setacciata, amalgamate delicatamente. Versate il composto in una tortiera rotonda o in una teglia bassa foderate con carta da forno e cuocete a 180°C per 20 minuti nel primo caso o 10 minuti nel secondo.

Intanto sbattete molto bene la ricotta con lo zucchero semolato, più la lavorate più fina e cremosa diventerà. Infine unite il cioccolato.

Una volta pronti i due elementi principali possiamo cominciare la composizione: prendiamo una tortiera rotonda col bordo svasato e lo foderiamo con una striscia di pasta di mandorle verde. Copriamo il fondo della tortiera con uno strato di pan di spagna -a piacere potete inzupparlo con una bagna alcolica o analcolica leggere-, mettiamo il ripieno di ricotta e lo livelliamo bene poi completiamo con un altro strato di pan di spagna. Ora facciamo riposare la cassata in frigo per un’oretta.

Già che ci siamo mettiamo avanti anche la copertura di zucchero, è semplicissima, basta mescolare acqua e zucchero per formare una glassa abbastanza consistente ma fluida.

Sformiamo a questo punto la cassata, ne cospargiamo la base superiore con la glassa di zucchero e procediamo con la decorazione di frutta candita. Mi raccomando scegliete la frutta candita di qualità, non quella commerciale, c’è una differenza abissale!! La disposizione della frutta sta alla vostra fantasia.

13-02-16 casa. cassata siciliana

More from Carlotta

#perogniautounaricetta: cioccolato,mousse di nocciole e lamponi

Ford Edge: decisa, imponente, dinamica La Nuova Ford Edge è pronta per...
Read More

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.