Cucinare suppone una testa leggera, uno spirito generoso e un cuore largo.

Paul Gauguin

L’ho capito presto che la vita da ristorante non fa per me, come? Non sopportavo l’idea di cucinare per uno sconosciuto, sentivo il bisogno di parlarci con quel cliente, di spiegargli cosa avevo messo in quel piatto.

Lavorare come Chef a domicilio mi ha permesso di esprimermi fin dal primo istante, di trasmettere la mia filosofia culinaria e, soprattutto, il mio amore per la cucina. Mi occupo di tipologie di evento diverse tra loro, dalla classica cena a domicilio all’apericena passando per il buffet di rinfresco. Il filo conduttore? La qualità sempre alle stelle!

La mia proposta gastronomica è sempre accompagnata da un servizio professionale ma “caldo”, accogliente e confortante. Insomma, se mi invitate a fare due chiacchiere a cena finita non dico mai di no!

La mia filosofia

Prendi una tazza di stagionalità, impastala con quattro cucchiai di freschezza, 100 mL di tradizione e una manciata di innovazione. Non dimenticare una dose generosa di passione e comincia a impastare. 

Essenzialmente la mia cucina è questo, che io sia a tavola sola, con la famiglia o con ospiti. Prediligo materie prime di stagione, saporite e nutrienti, le cucino rispettandone le proprietà e le servo esaltandone i colori. Saltello tra tradizione e innovazione perchè adoro le mie radici, ma credo nel progresso in tutti i campi (=ahimè, non faccio cucina tradizionale modenese).

Propongo sempre più tipologie di menù, in base ai gusti e al budget degli ospiti, a richiesta faccio anche cucina vegetariana-vegan, etnica e non solo.

Coltivo un orto con frutta, verdura ed erbe aromatiche: finocchietto, basilico, timo e menta sono solo parte degli aromi che utilizzo in cucina. 

Adoro conoscere piccole realtà agricole-artigiane e utilizzare i loro prodotti per le mie ricette, metterli in tavola per i miei ospiti. Supporto l’agricoltura a km 0, il commercio equo-solidale e la sostenibilità produttiva.

Amo la natura e cerco di non produrre scarti alimentari, nel mio blog le ricette ‘anti spreco’ sono davvero tante e la mia cucina a domicilio non prevede sprechi!

Come funziona

  1. Che tu abbia già un’idea definita sul tuo evento o meno, contattami via email o social. In questo passaggio è importante tu mi dia quante più informazioni possibile, così che io riesca a formulare un preventivo adeguato: numero di partecipanti, data ipotetica e luogo, idea di evento, budget, richieste particolari.
  2. In base alle informazioni fornite ti invierò alcune proposte personalizzate (N.B.: a questo proposito, un cenno di conferma è sempre gradito, anche se non dovessi incontrare la tua idea) e lavoreremo insieme ai dettagli dell’evento. 
  3. A conferma dell’evento chiedo un acconto, mentre il saldo si può fare anche il giorno dell’evento. Una volta fatto questo si organizzano orari e modalità. 
  4. Il giorno del tuo evento io sarò impegnata a cucinare e allestire tutto, mentre tu potrai rilassarti e goderti il momento. E sì, ci penso io a sistemarti la cucina, a caricare la lavastoviglie e a portare via la spazzatura!

 

Per altre informazioni e per prenotare il tuo evento:

Utilizzeremo questi dati con rispetto, al fine di darti informazioni e servizi che hai richiesto. Per qualsiasi dubbio in merito consulta la Privacy Policy .

Autorizzo il trattamento dati

 

Sei ancora indeciso? Eh, lo so, la mia giovane età potrebbe frenarti ma, se vuoi, qui puoi leggere il parere di chi ha provato i miei servizi

Alcune precisazioni

  • NON sono un ristorante (nè home restaurant), sono una Chef a domicilio con un laboratorio domestico -autorizzato e regolarmente sottoposto a controlli!-. Ti prego di NON chiedermi come ho fatto o cosa devi fare tu per svolgere questa professione. Ti invito a informarti da enti e sedi apposite, come ho fatto io. 
  • Rispetto a tanti altri chef a domicilio ho costi piuttosto accessibili, ma è logico non siano paragonabili a quelli del ristorante. Cucino e faccio la spesa in giornata solo per un gruppo di persone, cerco di offrire un servizio indimenticabile e curo ogni dettaglio. TUTTO è fatto da me, a mano, con amore. Capirai, quindi, che il mio servizio si differenzia da quello della trattoria sotto casa e, così, anche il prezzo. NON pensare, però, che lo chef a domicilio sia un servizio di lusso, scrivimi e ti sorprenderai 😉
  • Ho uno stile di cucina creativo, gnocco e tigelle puoi mangiarli più buoni nelle tante trattorie modenesi. Una cena con me è qualcosa di diverso, un’esperienza tra cibo e atmosfera, personalizzata al 100% sulle tue esigenze. 
  • Ho la partita IVA, pago le tasse (anche tante) e ho studiato (/continuo a studiare) per svolgere questo lavoro. Si sa mai che qualcuno pensi io mi sia improvvisata..

Mi occupo anche di