Eggnog e Vov: i liquori che profumano di feste

Perfetti per le feste, liquorosi, speziati e super riscaldanti, questi due liquori a base di uova vi faranno impazzire!

Io poi li berrei tutto l’anno…

 

Eggnog e Vov

28-11-16-casa-eggnog-3

INGREDIENTI

Per l’Eggnog

200 g di uova intere

200 g di panna fresca

240 g di latte intero

140 g di zucchero semolato

140 g di liquore -brandy+rhum oppure brandy+marsala-

Cannella, vaniglia e spezie a piacere

 

28-11-16-casa-vov-2

Per il Vov

5 tuorli

400 g di zucchero semolato

400 g di panna fresca

100 g di latte intero

100 g di Marsala

100 g di alcol 90°

Una bacca di vaniglia

 

PROCEDIMENTO

Per l’Eggnog

Montate le uova con lo zucchero finchè diventeranno spumose e gonfie; intanto scaldate in un pentolino il latte, la panna e il liquore con le spezie a piacere (cannella/anice/zenzero, quel che preferite). Attenzione, non dovranno bollire, altrimenti l’alcol evaporerà tutto!

Quando i liquidi saranno tiepidi, dovrete versarli a filo sulle uova -meglio sul bordo della ciotola, piuttosto che direttamente sulle uova- e continuare a montarle con uno sbattitore elettrico.

Le uova perderanno parte della loro spumosità, è normale, ma otterrete comunque una bevanda cremosa e montata.

L’Eggnog si può servire subito, tiepida, oppure versarla in bottiglie di vetro e conservarla in frigorifero.

Per berla nuovamente potrete decidere di scaldarla leggermente, oppure servirla fredda e shakerata, semplicemente agitando la bottiglia per creare un po’ di schiuma.

28-11-16-casa-eggnog-1

Questo è il risultato finito, versato in una coppa per gli ospiti, ma potete anche imbottigliare l’Eggnog e confezionarlo per i vostri regali natalizi homemade!

 

Per il Vov

Altro liquore a base di uova, molto più corposo e alcolico, ottimo servito con panna montata e biscotti!

Come per l’Eggnog si sbattono i tuorli con lo zucchero e si scaldano panna, latte e vaniglia sul fuoco. Si aggiungono alcol e liquore alla panna, poi si versa tutto sui tuorli -lo stesso procedimento di prima: versare a filo sui bordi della ciotola-.

Una volta amalgamato tutto si versa il Vov in bottiglie di vetro e si vede quanto poco tempo ci voglia a finirlo!!

 

28-11-16-casa-vov-1

Vedi sopra per i pacchetti natalizi, anche il Vov riscuote un bel successo!!

 

Per quel che riguarda la conservabilità, entrambi durano almeno due settimane in frigorifero (se, stranamente, non finiscono prima) anche se è meglio berli il prima possibile. Il vov, visto l’alto contenuto di alcol, dura anche un mese.

 

Vuoi altre idee per le bevande? Guarda qui: ricette da bere

O per i regali di Natale? Eccone qui: Dolci di Natale, Salati di Natale

More from Carlotta

Panino arabo con agnello, broccoli e senape

Quando ero in Australia avevo perso l’abitudine di sedermi a tavola per...
Read More