I panini assortiti a sorpresa

Avete presente quei piatti che nonostante le 1000 ricette provate, le alternative, i trucchetti adottati proprio non riescono?

Beh, fino a poco tempo fa, una delle ricette più difficili per me era il pane. Ho sempre preparato delle pagnotte più simili a mattoni che altro.

Ho provato tantissime ricette, mi sono addirittura cimentata nella preparazione del lievito madre, accudendolo come un bambino, ho aggiunto e tolto farina, ho messo più o meno lievito, ma niente.

Potrei star qui a raccontarvi tutti i tentativi che ho fatto prima di arrivare alla ricetta perfetta, ma facciamola corta. 

Ho preso una ricetta e ho cominciato a seguirla senza aver ben letto gli ingredienti, a mani già sporche di farina mi sono accorta che servivano le uova e di uova in casa non ce n’era traccia. Ma poi, perchè dovrei mettere le uova nel pane?

Così sono andata a sentimento, data la mia maturata esperienza visto l’immenso numero di ricette che ho studiato e provato.

Per la prima volta ho preparato dei panini morbidissimi dentro e croccanti fuori.

Questa ricetta è perciò dedicata a chi come me non ne ha mai azzeccata una col pane e finalmente potrà riscattarsi!


Panini assortiti 

 

INGREDIENTI -per circa 30-40 panini piccoli misti-

Per i panini normali

1,125 kg di farina 0 o Manitoba

500 g di latte intero (o acqua)

1 cubetto di lievito di birra (25 g)

20 g di zucchero semolato

85 g di burro (o strutto)

20 g di sale  

Semi di papavero, sesamo

Paprika o spezie

1 uovo sbattuto o latte per spennellare 

 

Per i panini integrali

400 g di farina integrale

100 g di farina Manitoba o 0

100 g di latte intero
250 g di acqua
1 cubetto di lievito di birra (25 g)
15 g di sale
Semi di zucca
Olive denocciolate/pomodori secchi/formaggio/salumi

1 uovo sbattuto o latte per spennellare
 

PROCEDIMENTO

Per i panini normali
Sciogliete il lievito nel latte o nell’acqua con lo zucchero, unitelo alla farina ed impastate a mano o a macchina. Aggiungete burro a fiocchetti e poi sale, formate una palla omogenea di impasto che dovrà lievitare almeno 4 ore -ALMENO-, più lievita meglio è. Io faccio sempre lievitare gli impasti per una notte.
Dopo la lievitazione dividete l’impasto in tante palline e formate panini di diverse forme, io ho fatto treccine, palline, baguettine e chiocciole. Fate lievitare per un’altra oretta.
Spennellatele con uovo o latte, coprite coi semini o con gli ingredienti scelti. 
Cuocete in forno statico con una ciotola di acqua calda per creare l’ambiente umido, a 180° per circa 25-30 minuti oppure in forno a legna per una ventina di minuti. 

Per i panini integrali

Sciogliete il lievito in acqua e latte con lo zucchero, impastatelo con le farine e il sale poi fate lievitare sempre per almeno 4 ore o per una notte. Preparate i panini con le forme e gli ingredienti desiderati, fate lievitare e infornate sempre a 180° per 25-30 minuti o in forno a legna. 

Guardate che belli!

Trovate altre ricette buonissime e dal risultato garantito qui su Magna e Tes!

 
More from Carlotta

Vellutata di cavolo verza e patate

Nemmeno oggi il freddo ci ha risparmiato, eh?! Qui in casa mi...
Read More

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.