Liquore all’arancia fatto in casa con stecche di cannella

Avete provato il Peschino, liquore alla pesca e vi è piaciuto tanto, il liquore al caffè è diventato il vostro digestivo preferito e ora volete provare qualcos’altro, vero?

Ho quello che fa per voi, vista la stagione prepariamo un liquore all’arancia e cannella!

 

Liquore all’arancia fatto in casa

liquore all'arancia

Ingredienti -per un litro di liquore-

4 arance Tarocco bio

400 g di alcol alimentare

500 g di acqua

400 g di zucchero semolato

Qualche stecca di cannella

 

Procedimento

Dopo averle lavate con cura, pelate le arance con un pelapatate e mettete le bucce in un barattolo di vetro capiente assieme a due stecche di cannella. 

Copritele con l’alcol alimentare e chiudete bene il barattolo. Riponetelo in un luogo fresco, possibilmente al buio, e lasciate a maturare per almeno una settimana, se possibile due. 

Trascorso questo tempo preparate uno sciroppo di zucchero sciogliendo acqua e zucchero in un pentolino. Unite l’alcol, le bucce e la cannella e portate a ebollizione. Spegnete subito dopo e trasferite il liquido ottenuto in un barattolo o bottiglia capiente.

Questo procedimento servirà per eliminare una piccola parte di alcol e rendere meno forte il vostro liquore. Potete omettere questa fase se vi piacciono i liquori molto alcolici. 

 

Il liquore all’arancia dovrà riposare per circa un mese in una bottiglia posta al buio in un luogo fresco. Dopodiché diventerà un ottimo digestivo da fine pasto. 

 

Se sei finito qua sul mio blog c’è sicuramente un buon motivo 😀

Il tuo sostegno è prezioso per Magna e Tes, perciò, se ti va, seguici sui Social e condividi i nostri articoli.

Puoi trovarci su Instagram, su Facebook , su Youtube, Twitter e Pinterest. Dai un’occhiata e unisciti a noi!

Inoltre, per rimanere sempre aggiornato sulle nostre ricette, sulle nostre guide di viaggio e in generale su ciò che combiniamo, iscriviti alla Newsletter di Magna e Tes. Riceverai solo un’email a settimana, ricca di interessanti contenuti da guardare e leggere 🙂

More from Carlotta

Costolette d’agnello panate con finocchi e salsa allo yogurt

Se non fosse per mia Nonna che lo cucina per Pasqua, in...
Read More

1 Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.