Vellutata di carote con fiori di rosmarino

Dopo la vellutata di asparagi e quella di piselli passiamo alla vellutata di carote. Insomma, questo marzo è stato un po’ il mese della vellutata!
Questa ricetta è davvero semplice e serve pochissimo tempo per realizzarla. Saprà conquistarvi con la sua dolcezza!

 

Vellutata di carote

vellutata di carote

 

Ingredienti -per due persone-

5 carote -se le comprate con le foglie poi non buttatele, potete preparare il pesto di foglie di carota!-

Olio evo q.b.

Sale fino q.b.

Un rametto di rosmarino con fiori

Uno spicchio d’aglio in camicia

 

Procedimento

Fate scaldare un filo d’olio con lo spicchio d’aglio e il rametto di rosmarino -a cui avrete tolto i fiori- in una pentola capiente. Intanto mondate le carote e tagliatele a tocchetti, più piccoli saranno meno tempo servirà per cuocerli. Per quel che riguarda le carote, se siete abituati a togliere la buccia potete conservarla ed essiccarla/friggerla per preparare delle ottime chips da servire sulla zuppa.

Mettete i pezzi di carota in pentola e fate rosolare per qualche minuto. Coprite poi con acqua e fate cuocere per una decina di minuti, o finchè le carote saranno morbide. 

Infine, frullate tutto per ottenere una vellutata di carote.. vellutata!

Servite con un filo d’olio a crudo, fiori di rosmarino e semi a piacere. Io, per esempio, ho utilizzato semi di chia, ricchi di nutrienti. 

 

vellutata di carote

Se sei finito qua sul mio blog c’è sicuramente un buon motivo 😀

Il tuo sostegno è prezioso per Magna e Tes, perciò, se ti va, seguici sui Social e condividi i nostri articoli.

Puoi trovarci su Instagram, su Facebook , su Youtube, Twitter e Pinterest. Dai un’occhiata e unisciti a noi!

Inoltre, per rimanere sempre aggiornato sulle nostre ricette, sulle nostre guide di viaggio e in generale su ciò che combiniamo, iscriviti alla Newsletter di Magna e Tes. Riceverai solo un’email a settimana, ricca di interessanti contenuti da guardare e leggere 🙂

More from Carlotta

Smoothie al latte di mandorla, banane e cannella

Non so come mai ma con l’arrivo dei primi freddi metto la...
Read More