Pappa al pomodoro e salutiamo l’estate

Viste le condizioni meteo degli ultimi giorni penso si possa salutare definitivamente l’estate. Detto questo, tra qualche giorno splenderà nuovamente un sole cocente e da 18°C passeremo a 32°C. Funziona così, no? Tu pensi sia finita l’estate -in generale qualsiasi stagione-, fai il cambio degli armadi, rispolveri i ricettari della stagione successiva e poi puf, di nuovo estate!

Che domani sia estate o autunno, non potrei pensare a una ricetta più conciliante: i prodotti di stagione estivi a mo’ di zuppa calda autunnale. Capito, no? Oggi cuciniamo la pappa al pomodoro! La pappa è una zuppa tipica toscana, appartenente alla cucina povera fatta di pane e verdura. Nasce per evitare sprechi, riutilizzare il pane raffermo e i pomodori non proprio perfetti -un po’ ammaccati o bruttini-.

 

Pappa al pomodoro

31-05-16 casa. pappa al pomodoro

INGREDIENTI (per tre persone)

400 g di pomodori maturi -tipo san marzano, scatolone e via così. Dolci, rossi e corposi-

300 g di pane raffermo

Basilico, rosmarino, salvia, timo come se piovesse

Tre spicchioni d’aglio

Brodo vegetale q.b.

Sale e pepe q.b.

Olio extravergine d’oliva di qualità

Parmigiano Reggiano o Pecorino Toscano q.b.

 

PROCEDIMENTO

Scaldate in una pentola di coccio -se non l’avete va bene di acciaio- una buona dose di olio extravergine d’oliva, aggiungete gli spicchi d’aglio schiacciati e alcuni rami di rosmarino e timo.

Tagliate sia il pane che i pomodori a cubetti, fate rosolare i primi e quando saranno belli tostati aggiungete il pomodoro. Mescolate per qualche minuto, versate brodo vegetale a coprire e unite anche salvia e basilico. Regolate fin da subito di sale e pepe.

Per dare una nota in più di sapore potete mettere in pentola una crosta di Parmigiano -dopo averla lavata-.

Lasciate cuocere per circa un’oretta, coprendo di brodo gli ingredienti di tanto in tanto. Una volta pronta, la pappa al pomodoro va “condita” con tanto olio extravergine, Parmigiano o Pecorino in quantità, pepe ed erbette aromatiche fresche.

Non so a voi, ma a me la pappa al pomodoro crea dipendenza..E sono intollerante ai pomodori!!

DSC01322

 

Se dovesse tornare l’estate domani, potete preparare una “parente” della pappa al pomodoro: fatta sempre con pane e verdura eccovi la Crema di peperoni, gamberi e clorofilla al cipollotto.

More from Carlotta

Patate cotte nella cenere: un contorno a basso consumo

Freddino là fuori, eh? Noi ieri sera abbiamo acceso il camino, creando...
Read More

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.