come usare il prezzemolo

Come usare il prezzemolo al 100%, senza sprechi

Quante volte ti è capitato di comprare un mazzetto di prezzemolo per la spaghettata col pesce e di buttare via, poco dopo, un mazzetto di gambi?

Tranquilla, non sei l’unica! Con questo articolo ti darò spunti per usare il prezzemolo senza fare scarti, ricavando il massimo, di cui non potrai più fare a meno!

Come forse saprai, dei numerosi nutrienti presenti nel prezzemolo (antiossidanti per citarne una categoria), molti sono contenuti nel gambo perciò perchè buttarlo?!

come usare il prezzemolo

Prima di passare al sodo ti ricordo che sul sito trovi anche un utile articolo sulle erbe aromatiche, con consigli che vanno dalla coltivazione all’utilizzo in cucina!

Come usare il prezzemolo al 100%

La video ricetta su Youtube

Olio al prezzemolo e “clorofilla”

Ingredienti

Un mazzo di prezzemolo

Acqua calda e sale

Olio evo q.b.

Procedimento

Facciamo bollire dell’acqua in una pentola con una manciata di sale; “sbianchiamo” -ovvero cuociamo leggermente- le foglie di prezzemolo per 10 secondi poi le raffreddiamo in acqua e ghiaccio.

Ripetiamo la stessa operazione coi gambi, cuocendoli per circa un minuto.

Frulliamo dapprima le foglie ben strizzate con abbondante olio extravergine d’oliva, otterremo un ottimo olio profumato per piatti di pesce, carne e non solo. Potremo conservarlo in frigo anche per qualche mese oppure congelarlo nello stampo per cubetti di ghiaccio, così da avere le giuste porzioni da sciogliere in padella. 

Poi ripetiamo la stessa operazione con i gambi, utilizzando solo acqua di cottura e frullando fino a ottenere una sorta di salsa fluida, una “clorofilla” (non è vera clorofilla, per quella servirebbe dell’alcool e qualche ora di evaporazione, ma è un ottimo colorante anche così), ottima per decorare piatti o colorare impasti!

Pangrattato al prezzemolo

come usare il prezzemolo

Ingredienti

Pangrattato q.b.

Un mazzetto di gambi di prezzemolo

Sale, pepe, olio extravergine d’oliva q.b.

Procedimento

Come per qualsiasi altro pangrattato aromatizzato il procedimento è lo stesso: si frullano/tritano le erbe, meglio se i gambi (anche e soprattutto nel caso di prezzemolo e basilico) e si aggiungono al pangrattato insieme a un pizzico di sale, uno di pepe e un goccio d’olio evo. A piacere si possono aggiungere anche altre erbe; si conserva per mesi in un barattolo ermetico, meglio se in frigorifero o freezer.

Per non perdervi neanche una video ricetta o i prossimi video sui tour enogastronomici, seguitemi su Youtube iscrivendovi al mio canale! Dove? Qui: Magna e Tes su Youtube

Se sei finito qui c’è sicuramente un BUON motivo!

Il tuo sostegno è prezioso per Magna e Tes perciò, se ti va, seguimi sui Social (Instagram, Facebook, Youtube, Pinterest) e condividi gli articoli che ti piacciono. E se hai dubbi o vuoi dirmi com’è venuta la ricetta, lascia un commento qui sotto!

Inoltre, per rimanere sempre aggiornato su ricette, guide di viaggio e non solo, iscriviti alla Newsletter di Magna e Tes. Riceverai solo un’email a settimana, ricca di interessanti contenuti da guardare e leggere 🙂

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.